Il Comitato promotore chiede al giudice l’ammissione del quarto quesito

IL PICCOLO (Gorizia) 29/03/2011 – Il Comitato promotore chiede al giudice l’ammissione del quarto quesito

I promotori dei referendum comunali hanno presentato ricorso in tribunale per l’ammissione anche del quarto quesito referendario, cioè quello che chiede l’istituzione in Comune del registro sul testamento biologico, che il Comitato dei garanti aveva invece bocciato seppure a maggioranza. Favorevole all’ammissione si era pronunciato il difensore civico Elena Grossi.

Assistito dall’avvocato Marzia Pauluzzi, il Comitato promotore ha presentato il ricorso con procedura abbreviata in modo da permettere al giudice Caponetti di decidere in tempo utile per collegare questo referendum agli altri tre, già ammessi dal Comitato per i garanti. Ricordiamo che i quesiti sui quali i goriziani saranno chiamati prossimamente a decidere – i referendum hanno comunque solo valore consultivo – riguardano la delibera di iniziativa popolare, l’eliminazione del quorum e la modifica della composizione del Comitato dei garanti.

Il Comitato chiede anche che l’amministrazione decida la data per effettuare questa consultazione, data che dovrà essere deliberata dal Consiglio comunale. Al momento sono indicate tre date: il 29 maggio, il 5 e 12 giugno. Il Comitato era favorevole ad abbinare il referendum comunale a quello nazionale, che si tiene il 12 e 13 giugno sul nucleare, ma purchè si faccia accetterebbero anche un’altra data, il 29 maggio o il 5 giugno. E sono disposti a collaborare con l’amministrazione comunale per l’organizzazione della consultazione, che si terrà comunque in una sola giornata.

Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.