Gorizia perderà il carcere… Magari!

La conferenza organizzata dalla camera penale di Gorizia sulle sorti della locale casa Circondariale ha di certo avuto il merito di parlare di un tema censurato ed ha chiarito che per gli amministratori locali di destra, centro e di sinistra il carcere e’ esclusivamente un problema di lavori pubblici; magari di appalti!

Certo non di legalità, diritti e democrazia.

Nel dibattito cittadino manca un aspetto fondamentale: la casa circondariale di Gorizia e’ illegale e pertanto va chiusa. Tuttavia se le istituzioni locali fossero interessate a migliorare l’attuale condizione di degrado in cui e’ sequestrata la comunità penitenziaria di Gorizia, dove convivono indegnamente e illegalmente,lavoratori e detenuti, una proposta concreta Pipi la avanza a Romoli e Gherghetta.

“Rivolgo un appello formale a Sindaco e Presidente per devolvere i 20 e passa mila euro che incredibilmente ricevono come ” buona uscita” dopo 5 anni di governo per 2 interventi immediati”.

Ci risulta infatti che in base alla L.R. 30.04.2003 n.12 art.2 comma 3  Gherghetta abbia già ricevuto i suoi, i nostri per meglio dire, 20mila euro e Romoli li intascherà a giugno pv.

Inutile parlare della follia di questi privilegi; impegnamoci ora nell’ impiegarli per un fine sociale. Per eliminare questi privilegi definitivamente i Radicali stanno lavorando ad una specifica battaglia politica. Alla conferenza l’assessore De Gironcoli ha dichiarato di essere pronta a mettere a disposizione i tecnici provinciali per progettare interventi edili utili a evitare che continui a piovere dentro il carcere. Se Gherghetta ci mette i soldi la cosa e’ risolta.

Proponiamo a Romoli invece di destinare il bottino a borse lavoro per la “Casa di Farra”; la struttura di accoglienza e lavoro miracolosamente tirata su dall’ Arcobaleno. I detenuti potrebbero così iniziare fuori dal carcere quel percorso di recupero che dentro al carcere gli e’ negato. Diamo il lavoro ai disoccupati “onesti” si dirà. Perfetto. Ma poi se questi detenuti appena liberi saranno così abbrutiti che delinqueranno come e più di prima non stupiamoci.

Pietro Pipi

Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.