Sciopero della fame dei Radicali in sostegno di Bernardini e Pannella

carcere

IL PICCOLO (Gorizia) 04/12/2014 – Sciopero della fame dei Radicali in sostegno di Bernardini e Pannella

«Durante quest’anno di battaglie politiche per il ripristino dello stato di diritto – afferma Michele Migliori, segretario dei Radicali goriziani – abbiamo visitato tutte le carceri della regione. Dai dati forniti dal Ministero della Giustizia ad Agosto, risulta che il Friuli-Venezia Giulia sia la terza regione in Italia per sovraffollamento carcerario: una medaglia di bronzo per la quale non c’è niente da festeggiare». Migliori entra nel dettaglio: «A Gorizia, nonostante siano stati spesi 800mila euro per il restauro, rimane aperto solo un braccio su 4 e lo spazio per l’ora d’aria è di pochi metri quadrati. La nostra battaglia sulla giustizia va anche oltre le carceri».

Dalla mezzanotte di ieri – conclude Michele Migliori – sono in sciopero della fame assieme ai membri dell’Associazione Radicale “Trasparenza è Partecipazione” e a don Alberto De Nadai, garante dei diritti dei detenuti e padre della Comunità Arcobaleno, in sostegno a Rita Bernardini e Marco Pannella, con il quale chiediamo il raggiungimento di 10 obiettivi, tra i quali la garanzia della sanità negli istituti penitenziari, l’introduzione nel nostro ordinamento del reato di tortura, la nomina del garante nazionale dei diritti dei detenuti e per gli Stati Generali delle Carceri».

Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.