Trieste – Trascrizione nell’anagrafe civile locale dei matrimoni contratti all’estero

Trieste 12/05/2015 (da Facebook)

QUESTO IL COMUNICATO SPEDITO IERI A “IL PICCOLO” (il quotidiano di Trieste), RIPRESO OGGI IN MINIMISSIMA PARTE.

AssociazioneRadicale_Certi_Diritti+sito_2

L’Associazione Radicale Certi Diritti plaude all’iniziativa delle due coppie dello stesso sesso triestine che hanno richiesto al Sindaco Cosolini la trascrizione nell’anagrafe civile locale dei loro matrimoni contratti all’estero. Allo stesso modo vanno a Roberto Cosolini le congratulazioni per aver saputo accogliere positivamente questa legittima richiesta. E’ da tempo infatti che in Italia molte delle battaglie per ottenere i diritti civili, a fronte di un vuoto normativo, si basano sulle richieste dei singoli cittadini.

In particolare riguardo ai diritti civili delle persone lesbiche gay e transessuali, molti connazionali hanno dovuto adire le vie legali. Aver trovato quindi nel Sindaco una figura accondiscendente riguardo la richiesta di veder riconosciuto nel proprio Paese un diritto acquisito in un altro (in questi casi rispettivamente in America e in Inghilterra) va nella giusta direzione di dare piena attuazione, da parte di un pubblico amministratore, all’art. 3 della Costituzione.

L’acquisizione dei diritti civili però non si può basare sulla buona volontà di singoli amministratori locali, è tempo che il legislatore si prenda le sue responsabilità come chiesto già due volte dalla Corte Costituzionale. L’Associale Radicale Certi Diritti auspica che il Parlamento si decida quindi a legiferare sulle unioni tra persone dello stesso sesso estendendo anche a loro l’istituto del matrimonio civile. E’ questa infatti l’unica via per garantire una piena parità di diritti per tutti i cittadini relativamente ad una vita familiare.

Clara Comelli
Associazione Radicale Certi Diritti

Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.