S.O.S. Stato di Diritto: verso il Diritto alla Conoscenza

Sabato 10 febbraio 2018 alle ore 17.00, presso il Teatro dei Fabbri in via dei Fabbri 2/A a Trieste, si terrà il dibattito dal tema “S.O.S. Stato di Diritto: verso il Diritto alla Conoscenza – L’equilibrio tra Libertà e Sicurezza” organizzato  dai Giovani Democratici di Trieste e dal Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito.

… lottiamo per la codificazione del diritto umano universale alla conoscenza, ossia il diritto di conoscere in che modo e perché i governi a vari livelli prendano determinate decisioni, non solo legate a questioni di carattere politico-militare. Crediamo che le Nazioni Unite debbano essere il nostro primo obiettivo istituzionale e che l’adozione di una risoluzione o dichiarazione politica presso di esse possa rappresentare il primo passo verso la codificazione del diritto alla conoscenza. Non vogliamo abolire il Segreto di Stato ma vogliamo correggere e migliorare i meccanismi di controllo democratico esistenti per garantire il progresso di uno Stato di Diritto democratico, nazionale e internazionale, e l’effettivo rispetto dei diritti umani….

Interverranno:

Matteo Angioli (Presidenza del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito)

Mauro Barberis (docente di Diritto all’Università di Trieste)

Marino Busdachin (Segretario generale UNPO Unrepresented Nations and People Organization)

Laura Harth (rappresentante all’ONU del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito)

Roberto Rampi (deputato del Partito Democratico)

Giulio Terzi di Sant’Agata (Presidente del comitato mondiale per lo Stato di Diritto Marco Pannella)

Elisabetta Zamparutti (membro del Comitato europeo per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti CPT).

Modereranno il dibattito Patrizia Giacone (PRNTT) e Federico Perrucci (GD TS).

L’evento sarà trasmesso in diretta da Radio Radicale.

Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.