Eutanasia Legale – Trieste – Firma l’ex Sindaco Dipiazza

Dopo la firma del Sindaco Cosolini anche quella dell’ex Sindaco Dipiazza.

dipiazza

Continua con grande successo a Trieste la raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare per legalizzare l’eutanasia. Si stanno infatti raggiungendo in città le 4.500 firme raccolte nell’arco di quasi 4 mesi. Oltre le firme dei cittadini, che continuano a dimostrare grande interesse per la proposta di legge dell’Associazione Coscioni, si continuano a registrare anche quelle di rappresentanti delle istituzioni e personalità locali.

Ad avere firmato di recente al tavolo organizzato dai Radicali e dalla Associazione Coscioni , sono i consiglieri regionali Giulio Lauri di Sel e Roberto Dipiazza di Autonomia Responsabile. Oltre alle loro firme anche quelle della ex consigliera comunale del Pd Cogliati Dezza, nonchè direttrice del  Distretto 2 dell’Azienda Sanitaria Triestina e del consigliere provinciale della Lega Nord Paolo Polidori. La trasversalità di queste firme dimostrano , secondo gli organizzatori della battaglia politica, quanto il tema dell’eutanasia legale sia sentito e sostenuto a prescindere dall’appartenenza partitica così come dev’essere riguardo ai diritti civili e, in particolare, all’autodeterminazione delle persone. Questa, concludono gli organizzatori, è la laicità che chiediamo ai nostri rappresentanti politici.

Tra le personalità locali ad aver detto si ad una legge che regolamenti l’eutanasia il giornalista e scrittore Paolo Rumiz e  Claudio Boniciolli già presidente dell’Autorità Portuale di Trieste.

La raccolta firme prosegue fino al 15 di settembre ed a questo link si possono consultare luoghi ed orari di raccolta ai tavoli triestini: https://www.radicalifvg.org/wp/trieste-eutanasia-legale-resoconto-della-campagna/.

Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.