Lettera aperta al Sindaco di Gorizia

RADICALI: lettera aperta al Sindaco di Gorizia affinchè la fiaccolata di Martedì possa essere momento di riflessione davanti alla Sinagoga di Via Ascoli.

miglioriEgregio Signor Sindaco,

apprendo con entusiasmo dalla stampa e dai social network dell’iniziativa assunta dal Comune di Gorizia di indire per Martedì 13 Gennaio p.v una fiaccolata in solidarietà a Charlie Hebdo ed al popolo francese. In tal proposito Le comunico la partecipazione e l’adesione dell’associazione Radicale di Gorizia alla suddetta manifestazione.

Tuttavia, come avrà appreso dai giornali e dalle televisioni nazionali ed internazionali, nella giornata di Venerdì, ossia il giorno dopo l’attentato alla redazione del noto settimanale satirico, i terroristi hanno dato vita ad una guerriglia nel quartiere ebraico della capitale francese, ove sono rimasti uccisi quattro dei dieci ostaggi del market kosher preso di mira. Dopo settant’anni dal termine del secondo conflitto mondiale si continua a morire a causa dell’antisemitismo, che in Francia oramai è noto come fenomeno diffuso.

Per tale motivo Le chiedo di valutare, in occasione della manifestazione indetta per Martedì, di modificare il tragitto della fiaccolata, mantenendo la partenza da Piazza del Municipio, attraversando poi Piazza della Vittoria, per terminare infine di fronte alla Sinagoga di Via Ascoli.

Se “siamo tutti Charlie”, è un dovere civico essere anche “tutti ebrei”. La laicità dello stato e la democraticità di una nazione passano anche e soprattutto attraverso la tutela della libertà religiosa. #JesuisCharlie ma anche #JesuisJuif.

Sicuri di riscontrare il suo interesse e la sua disponibilità,

La saluto cordialmente,
Michele Migliori

Segretario Associazione Radicale “Trasparenza è Partecipazione” – Gorizia

Membro del Comitato Nazionale di Radicali Italiani

Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.