Presidenza Regione Friuli Venezia Giulia: il FVG aderisce alla campagna contro la pena di morte

pena capitale

Trieste, 02 nov – Il Friuli Venezia Giulia aderirà all’iniziativa ”Nessuno tocchi Caino” denominata ”Le Regioni, le Province e le Città italiane per la conquista di un nuovo diritto umano: l’abolizione definitiva della pena di morte”. Lo ha deciso la Giunta regionale, sulla base di una proposta avanzata dalla presidente Debora Serracchiani, per rilanciare la campagna sulla moratoria in vista del prossimo voto da parte dell’Assemblea generale dell’ONU, previsto per il 2014. La presidente ha ricordato che le Nazioni Unite hanno adottato il 20 dicembre 2012 una Risoluzione su una moratoria sull’uso della pena di morte, la quarta dal 2007, con un numero record di Paesi che ha votato a favore.

La mobilitazione promossa dalle Regioni e dalle Autonomie locali ha l’obiettivo di aumentare ulteriormente il numero di nazioni aderenti, in previsione appunto della Risoluzione del 2014. È anche urgente, ha sottolineato la presidente Serracchiani in Giunta, che il Segretario generale dell’ONU istituisca la figura dell’Inviato speciale che abbia il compito non solo di monitorare la situazione, ma anche di continuare a persuadere i Paesi che ancora praticano la pena di morte ad adottare la linea stabilita dalle Nazioni Unite, favorevole ad una moratoria delle esecuzioni in vista dell’abolizione definitiva.

ARC/PF (da sito della Regione Friuli Venezia Giulia)

Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.